SEI IN > VIVERE CESENA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Sabato 1° giugno finissage per la mostra dell’artista Agata Sand all’Officina dell’Arte di Case Frini

2' di lettura
8

Un aperitivo di saluto a conclusione del percorso espositivo. Dopo aver inaugurato la mostra “Chaos” domenica 19 maggio presso l’Officina dell’Arte di Case Frini, l’artista siciliana Agata Sand propone un’ulteriore occasione di incontro a conclusione del periodo di fruizione che si terrà sabato 1° giugno alle ore 11:00 in via Madonnina, 50.

La mostra è la prima delle tre mostre premio “..E al di là il Mondo” ed è a cura di Agata Sand che si è aggiudicata il primo posto al concorso nazionale “Una porta sul cielo”, realizzato dai partner Adarc Fidapa e Officina dell’Arte, col coordinamento del Comune di Cesena e il contributo della Regione. Sand si è distinta tra le artiste del concorso per l’innovatività del suo lavoro e per l’originalità dei materiali utilizzati nel suo fare artistico: l’autrice, è stata premiata per l’opera Percorsi, ispirata al tema migratorio, realizzata in intimo rapporto con gli elementi fisici e storico sociali della terra d’origine: una creazione a due pannelli che ha unito la naturalità della sabbia vulcanica proveniente dall’Etna all’effetto tecnologico dei led che l’attraversano, con l’intento di comunicare la tragica esperienza di chi intraprende il viaggio della speranza, sfidando ogni sorta di pericolo e incontrando l’umana brutalità e indifferenza.

La mostra presenta una serie di tableaux realizzati tra il 2021 e il 2024, ottenuti utilizzando cartone da imballaggio, pigmenti naturali e oggetti di riciclo che forniscono supporto ad una sorta di dripping ottenuto con la cenere. Protagonisti abissi e gorghi magmatici, colate vulcaniche ed oscurità profonde che diventano archetipi delle trasformazioni fenomeniche del mondo e dei processi di creazione, morte e rinascita.

“Chaos” sarà visitabile fino a domenica 2 giugno presso la galleria privata di via Madonnina 50, prenotando la propria visita ai numeri 335 8177851 – 338 8501051 – 3403369411.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2024 alle 11:20 sul giornale del 30 maggio 2024 - 8 letture






qrcode