SEI IN > VIVERE CESENA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Abbattimento delle barriere architettoniche: approvato il progetto riguardante gli interventi in piazza del Popolo, viale Carducci e via Gaspare Finali

3' di lettura
18

Eliminare ogni tipo di ostacolo per consentire a tutti gli utenti della strada di spostarsi senza difficoltà. Parte da questo presupposto il lavoro svolto dall’Amministrazione comunale di Cesena sul fronte dell’abbattimento delle barriere architettoniche presenti nei luoghi pubblici e scolastici della città.

In questo modo, così come già previsto, dopo aver eseguito e concluso i lavori riguardanti il primo stralcio del progetto P.E.B.A. (Piano di Abbattimento delle Barriere Architettoniche) dell’ammontare complessivo di 150 mila euro e realizzati in viale Mazzoni, e nelle vie Ravennate, con l’adeguamento della fermata bus nella frazione di San Martino in Fiume, e Calatafimi (a Borello), in relazione all’adeguamento di una ulteriore fermata del trasporto pubblico, è stato approvato il progetto riguardante le vie Gaspare Finali, viale Carducci, fino alla via Leonida Montanari/Braschi, e il camminamento pedonale di piazza del Popolo fino a via Zeffirino Re.


Nell’ambito del progetto P.E.B.A., dopo aver acquisito il parere favorevole della Soprintendenza ai Beni culturali, nell’area del centro storico sono state individuate le varie criticità per gli utenti che presentano una capacità motoria ridotta o impedita in forma permanente o temporanea. Nello specifico, si tratta di dislivelli costituiti da gradini, cordoli, passi carrai, pendenze eccessive, pavimentazioni sconnesse, deformate, sdrucciolevoli, elementi prefabbricati, assenza di marciapiedi, passaggi insufficienti dovuti a soste di veicoli, mancanza di parapetti o corrimani.

Pertanto, per un un importo complessivo di ulteriori 150 mila euro entro l’estate si procederà con i seguenti interventi.

Viale Gaspare Finali e Giosuè Carducci. Tutta la sede stradale attuale costeggia le mura del centro storico ed è completata da un percorso ciclopedonale e da un marciapiede che presentano diverse criticità. All’interno dei percorsi pedonali verranno messe a norma le attuali rampe pedonali con la collocazione sul piano di pavimentazione di percorsi tattili a servizio delle persone non vedenti in corrispondenza dei servizi principali quali: attraversamenti pedonali, fermate del trasporto pubblico locale e parcheggi per persone con disabilità. Sono inoltre state valutate soluzioni migliorative con spostamenti dei punti di attraversamento con orientamento delle rampe per favorire l’ attraversamento stradale delle persone non vedenti.

A ridosso della Barriera la pavimentazione verrà mantenuta e dotata di percorsi a norma e protetti con l’inserimento di mattonelle tattili. Paletti dissuasori di sosta di color grigio antracite verranno dotati di pellicole visibili dagli ipovedenti. Particolare attenzione sarà riservata alle piazzole con panche di seduta che verranno ampliate e messe a norma mediante l’eliminazione di inciampi e la creazione di una piazzola di sosta per le carrozzine con panchine a norma. Inoltre, lungo il percorso di via Gaspare Finali verranno eseguiti interventi puntuali di manutenzione straordinaria dei cordoli esistenti e della pavimentazione in generale compresa quella in corrispondenza degli attraversamenti pedonali.

Viale Carducci. In questo caso si interverrà lungo il tratto stradale che dalla Barriere si estende fino alle vie Leonida Montanari e Braschi. La modalità di intervento è analoga a quella di via Gaspare Finali. Verranno inoltre eseguiti interventi puntuali di manutenzione straordinaria dei cordoli esistenti e della pavimentazione in generale compresa quella stradale in corrispondenza degli attraversamenti pedonali.

L’intervento previsto in piazza del Popolo consiste nel prolungamento pedonale già esistente, a ridosso dei fabbricati sul lato est. La superficie sconnessa dei selci/ciottoli non favorisce il transito delle categorie più deboli, per questa ragione, negli anni, si è intervenuti creando percorsi a raso che conducono direttamente agli accessi delle attività presenti e del palazzo comunale. Il prolungamento del percorso pedonale a progetto collega l’attuale percorso di piazza del Popolo con la fermata bus di via Zeffirino Re e i portici. Tale prolungamento completerà un percorso a norma già esistente che consentirà il proseguimento da via Zeffirino Re verso via e corso Mazzini.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-05-2024 alle 23:53 sul giornale del 11 maggio 2024 - 18 letture






qrcode