SEI IN > VIVERE CESENA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Museo dell’Ecologia, pubblicato il bando riguardante la concessione del servizio di gestione per il prossimo triennio

3' di lettura
20

Il Museo dell’Ecologia di Cesena cerca un nuovo gestore che si occupi dei servizi di visita degli spazi espositivi di piazzetta Zangheri. Sul sito dell’Unione dei Comuni Valle del Savio è stato pubblicato il bando pubblico per l’affidamento della concessione integrata dei servizi da svolgere.

Oggi il polo scientifico-culturale è gestito dalla Cooperativa Atlantide che, fino al 30 giugno, si occuperà della pianificazione e organizzazione delle visite guidate e della realizzazione delle attività di promozione e valorizzazione del patrimonio ambientale, storico e culturale del territorio. La nuova concessione invece avrà una durata complessiva di tre anni (decorrenti dalla data di stipula del contratto), e si basa su un piano economico finanziario di 138.594,00 euro, comprensivo di tutte le entrate relative ai servizi di biglietteria, visite guidate, attività didattiche, e altre iniziative che il gestore potrà intraprendere.

L’affidamento in concessione ha ad oggetto tutte le attività di gestione integrata dei servizi da svolgersi presso gli spazi del Museo dell’Ecologia – Centro visite degli spazi naturali: apertura e chiusura degli spazi; custodia, sorveglianza e controllo degli accessi; biglietteria e prenotazione; reception, accoglienza e informazioni al pubblico; visite guidate; attività didattiche; attività di conservazione e cura degli allestimenti museografici e delle collezioni; attività di promozione e valorizzazione del Museo e del patrimonio naturale locale. Gli operatori economici possono partecipare alla presente gara in forma singola o associata. Tutte le informazioni riguardanti la nuova procedura sono reperibili sul sito dell’Unione all’indirizzo: https://www.unionevallesavio.it/bandi-servizi-in-pubblicazione.

L’offerta e la documentazione relativa alla procedura devono essere presentate esclusivamente attraverso la piattaforma SATER secondo le modalità esplicitate nelle guide per l’utilizzo della piattaforma stessa, accessibili dal sito https://intercenter.regione.emilia-romagna.it/help/guide. L’offerta deve pervenire entro e non oltre le ore 13:00 di lunedì 22 aprile 2024.

Il Museo, a cui si accede da piazzetta Pietro Zangheri e che si affaccia su piazza del Popolo, è stato riaperto al pubblico il 15 dicembre 2018, con un allestimento rinnovato e un nuovo programma di attività a cura dell’associazione Orango, a cui è stata affidata la gestione, poi rinnovata nel 2022. Ad oggi, in vista della prossima concessione, la gestione degli spazi è stata prorogata per ulteriori tre mesi alla Cooperativa Atlantide (fino al 30 giugno) con lo scopo di garantire la continuità del servizio e di tutte le attività previste.

Il Museo, anche sede operativa del CEAS, il Centro di Educazione alla Sostenibilità del Comune, custodisce un’interessante raccolta delle principali specie di fauna provenienti in gran parte dalla Valle del Savio. Oltre alle collezioni scientifiche, presenta una sala conferenze dove ogni anno vengono organizzati laboratori gratuiti con le scuole e iniziative culturali per tutta la cittadinanza. Le quattrocentesche Loggetta Veneziana e Torre del Nuti completano le stanze interne valorizzando il polo culturale/scientifico anche dal punto di vista storico, oltre a regalare al visitatore una delle viste più spettacolari di Cesena affacciandosi entrambe su piazza del Popolo. Nel dicembre del 2019, dopo aver portato a compimento gli allestimenti della Sala grande e della Loggetta Veneziana che si affaccia su piazza del Popolo, i gestori – anche grazie a un contributo economico del Comune di Cesena – hanno presentato una primissima esposizione dei piani primo e secondo della Torre. Una vera novità per la città malatestiana: per la prima volta i cittadini cesenati hanno potuto visitare il piano inferiore della Torre dei Nuti, rimasto a lungo inutilizzato.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2024 alle 13:10 sul giornale del 04 aprile 2024 - 20 letture






qrcode