SEI IN > VIVERE CESENA > CRONACA
articolo

Cesenatico: infastidisce gli avventori di una pizzeria e poi aggredisce i carabinieri, arrestato

1' di lettura
34

La notte del 29 febbraio, i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cesenatico, insieme ad una pattuglia della locale Stazione, hanno arrestato un uomo di 52 anni per resistenza, violenza, minaccia, lesioni aggravate ed oltraggio a pubblico ufficiale, rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

I militari, a seguito di richiesta del titolare di una pizzeria del litorale, sono intervenuti presso il suo locale dove un avventore, un 52enne cesenate, in evidente stato di alterazione psico-fisica, continuava insistentemente ad importunare i commensali degli altri tavoli e i suo dipendenti.

Alla vista delle divise, l’uomo, dopo essersi rifiutato di fornire i propri documenti di identità, ha ripetutamente proferito frasi oltraggiose nei confronti degli operatori, per poi aggredirli.

Arrestato e stato condotto in caserma dov’è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Cesenatico. Durante la fase del controllo è stato sottoposto a perquisizione personale all’esito della quale è stato rinvenuto, occultato nella tasca del giaccone, un coltello a serramanico che è stato sottoposto a sequestro.

A seguito dell’aggressione subita, due carabinieri sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari presso il locale C.A.U. dell’ospedale, che ha riscontrato lesioni guaribili in 10 giorni.

Dopo la convalida dell’arresto, l’uomo è stato rimesso in libertà, in attesa della prossima udienza prevista per il corrente mese.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Cesena.
Per Telegram cercare il canale @viverecesena o cliccare su https://t.me/viverecesena.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereCesena. Sono attivi anche i nostri canali social: Facebookfacebook.com/viverecesena/ e Twitterhttps://twitter.com/VivereCesena


Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2024 alle 13:45 sul giornale del 12 marzo 2024 - 34 letture






qrcode