Settimana della Memoria 2023: tutti gli appuntamenti proposti dall'Amministrazione comunale

6' di lettura 18/01/2023 - "Quel che è accaduto non può essere cancellato, ma si può impedire che accada di nuovo". Le parole di Anna Frank ci aiutano a capire il senso del Giorno della Memoria, che si celebra nel mondo, ogni anno, il 27 gennaio. In vista di questa importante ricorrenza, il Comune di Cesena e la Biblioteca Malatestiana propongono alla città una serie di iniziative tese a meglio comprendere la "Giornata internazionale di commemorazione in memoria delle vittime della Shoah", istituita il 1° novembre 2005 con la Risoluzione 60/7, quando ricorrevano i sessant'anni dalla liberazione dei campi di concentramento.

"Noi tutti – commenta l'Assessore alla Cultura e all'Inclusione Carlo Verona – abbiamo il dovere di conoscere una delle pagine più tragiche e dolorose della nostra storia dove hanno prevalso l'odio e le discriminazioni fra gli uomini. La data del 27 gennaio è indicata come un monito: l'Olocausto, che provocò l'uccisione di un terzo del popolo ebraico e di innumerevoli membri di altre minoranze, sarà per sempre un monito per tutti i popoli sui pericoli causati dall'odio, dal fanatismo, dal razzismo e dal pregiudizio. Per queste ragioni, così come previsto dalla risoluzione che designa il 27 gennaio come 'Giornata internazionale di commemorazione in memoria delle vittime dell'Olocausto', anche quest'anno, d'intesa con altre realtà del territorio, proponiamo alla città, e al mondo della scuola, una serie di eventi e iniziative rivolte ai cittadini di tutte le età per infondere la memoria della tragedia nelle generazioni future".

Dopo il primo evento organizzato questa mattina dal Consorzio Romagna Iniziative, in collaborazione con l'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea di Forlì-Cesena, al Teatro "A. Bonci", "La verità è un intreccio di voci – 10 domande di Gitta Sereny", sabato 21 gennaio, alle ore 17, Azione Cattolica Cesena propone un incontro pubblico nella Sala "Sozzi" del Palazzo del Ridotto alla presenza di Maria Peri, nipote del Beato e giusto Odoardo Focherini, che attraverso le pagine del libro "E fummo una nelle braccia dell'altro" farà riscoprire la figura di sua nonna Maria Marchesi e la sua corrispondenza con il marito Odoardo internato in un campo di concentramento.

Cerimonia alla lapide del Palazzo del Ridotto. Nella mattinata di venerdì 27 gennaio, alle ore 11, l'Amministrazione comunale attraverso la deposizione di una corona alla lapide ai concittadini ebrei deportati, ricorderà le persecuzioni e lo sterminio del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti con la posa di una corona alla lapide dedicata ai concittadini ebrei deportati negli anni 1943-1944. Questi i loro nomi: Bernard Brumer, Elena Brumer- Rosenbaum, Anna Forti, Elda Forti, Lina Forti, Lucia Forti, Diana Iacchia, Dina Iacchia, Amalia Saralvo Levi, Giorgio Saralvo, Mario Saralvo.

Passeggiate della memoria. Un'esperienza attraverso la Cesena ebraica, tra luoghi e personaggi dal Medioevo alla Shoah, con visita speciale dedicata ai manoscritti ebraici conservati in Biblioteca Malatestiana e alla mostra "Torah Project – Le parole dell'Alleanza", che resterà fruibile fino al 12 febbraio. I visitatori saranno condotti alla scoperta delle pietre d'inciampo, posate nel 2022 davanti alle abitazioni delle famiglie ebree deportate da Cesena e nelle sedi delle antiche sinagoghe cittadine. Le passeggiate si terranno venerdì 27 gennaio, alle ore 10, sabato 28, sempre ore 10, e domenica 29 alle ore 15. L'appuntamento del 27 è riservato alle scuole. Prezzo a persona: 13 euro (minimo 15 persone a turno). Per le scuole, costo a studente: 5 euro (minimo 25 bambini a turno). Per informazioni e prenotazioni scrivere a info@ipercorsidelsavio.it oppure contattare lo 0547 356327.

Don Odo Contestabile. Dall'Abbazia del Monte a "Giusto tra le Nazioni". La passeggiata, con guida esperta, sabato 28 gennaio, alle ore 15,30, prenderà avvio dal centro città, attraversando la storica via delle Scalette, fino ai luoghi dove visse per anni il monaco benedettino che salvò sei persone ebree dall'Olocausto. Partenza alle ore 15,30 dall'Ufficio turistico di Cesena (Piazza del Popolo,9), 8 euro a persona. Alle ore 17.30, al termine della visita guidata, incontro (gratuito e aperto alla cittadinanza) con Mario Zani, sua moglie Ariella Severi e don Piero Altieri che racconteranno di don Odo e della loro amicizia personale con lui. Per informazioni e prenotazioni scrivere a info@ipercorsidelsavio.it oppure contattare lo 0547 356327 (www.ipercorsidelsavio.it).

Le proposte della Biblioteca Malatestiana. Venerdì 27 e sabato 28 gennaio si parte con la rassegna "La memoria al cinema" nella sala proiezioni. Per non dimenticare la barbarie della Shoah, gli utenti della Malatestiana avranno la possibilità di assistere alla proiezione di alcune importanti pellicole che affrontano la tematica con visioni diverse. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti, riservato a tutti gli iscritti ai servizi della biblioteca. Inoltre, da lunedì 23 gennaio a sabato 5 febbraio, sempre nella sala proiezioni, tutte le scuole di ogni ordine e grado potranno prendere parte ad alcuni matinée. Attività gratuita con prenotazione obbligatoria (tel. 0547610892, Whatsapp 36601430062, mail: malatestianaragazzi@comune.cesena.fc.it).

Venerdì 27 gennaio, alle ore 17, presso la Malatestiana Ragazzi "La città che sussurrò" lettura ad alta voce dal libro di Jennifer Elvgren e Fabio Santomauro. La storia di come un intero villaggio, guidato da una bambina, ha salvato dai nazisti i suoi ebrei. Per bambine e bambini a partire dai 5 anni.

Inoltre, per commemorare la Shoah, la Biblioteca Malatestiana propone una selezione aggiornata di opere, con le principali novità di saggi, romanzi, film, documentari e fumetti, sia per adulti che per ragazze e ragazzi. Sono allestite vetrine tematiche nei vari ambienti della biblioteca, corredate con ampie bibliografie. Anche quest'anno non mancheranno le proposte per le scuole: "Dalla pagina allo schermo. Per non dimenticare": la Malatestiana Ragazzi e la Mediateca accompagneranno le classi in un percorso trasversale tra testo, illustrazione e proiezione cinematografica. Attività gratuita con prenotazione obbligatoria rivolta alle scuole primarie e secondarie di primo grado. Per informazioni contattare lo 0547610892, oppure 36601430062, o scrivere a malatestianaragazzi@comune.cesena.fc.it.


Alle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio la Malatestiana propone il prestito della valigia tematica con libri, dvd e fumetti sulla Shoah, a supporto delle attività didattiche degli insegnanti. Il servizio vuole favorire la collaborazione biblioteca-scuola, avvicinando gli studenti ad una lettura consapevole sfruttando le ampie potenzialità delle raccolte della Malatestiana. Per informazioni telefonare allo 0547610892, Whatsapp 36601430062, oppure scrivere amalatestianaragazzi@comune.cesena.fc.it.

La memoria al cinema Eliseo. Da giovedì 26 a sabato 28 gennaio, al mattino, il Cinema Eliseo proporrà la proiezione del film "Anna Frank e il diario segreto" di Ari Folman. La stessa pellicola sarà proiettata in orario serale. Tutti gli appuntamenti saranno introdotti dall'Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea di Forlì-Cesena.









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2023 alle 15:37 sul giornale del 19 gennaio 2023 - 14 letture

In questo articolo si parla di attualità, cesena, Comune di Cesena, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dNMe





logoEV
qrcode