Cultura. Case e studi delle persone illustri, dall’Emilia-Romagna all’Europa: un convegno internazionale a Cesena

3' di lettura 22/09/2022 - Una casa racconta molto delle persone che la abitano o che l’hanno abitata, parla anche a distanza di anni della quotidianità di chi ci ha vissuto e vi ha prodotto la propria arte o lavoro. In Emilia-Romagna il Settore Patrimonio culturale della Regione ha individuato, a oggi, più di 90 realtà che rappresentano case museo, dimore, abitazioni, studi e archivi di artisti, letterati, musicisti, cineasti, scienziati, inventori, collezionisti, personaggi storici e famiglie illustri, risalenti in prevalenza agli ultimi due secoli.

Con l’approvazione della Legge dedicata al “Riconoscimento e valorizzazione delle abitazioni e degli studi di esponenti del mondo della storia, della cultura, delle arti, della politica, della scienza e della spiritualità”, la Regione Emilia-Romagna avvierà un processo di riconoscimento che alle strutture interessate dalla normativa propone di mettere in atto buone pratiche, e ai soggetti intenzionati a candidarsi a far parte delle “Case e studi delle persone illustri” richiede di partecipare a un percorso di accompagnamento realizzato anche attraverso corsi di formazione e convegni.

Di questo si parlerà domani, venerdì 23 settembre, a Cesena nel Palazzo del Ridotto, (piazza Almerici, 12 - dalle ore 9:30 alle 13:30), nel convegno internazionale promosso dalla Regione “Case e studi delle persone illustri in Europa”, primo appuntamento di studio e di confronto, che mira ad accrescere la conoscenza del contesto più ampio in cui questi luoghi culturali così particolari si trovano ad agire, mettendo in risalto esempi di buone pratiche, sperimentazioni in atto e progettazioni rivolte al futuro.

Il convegno
Dopo i saluti istituzionali, verrà proiettato in anteprima il video “Case e studi delle persone illustri dell’Emilia-Romagna. I paesaggi culturali”, realizzato dall’artista e fotografo Luca Bacciocchi. Sarà introdotto il tema della valorizzazione delle case e studi delle persone illustri dell’Emilia-Romagna nell’ambito delle strategie culturali della Regione, poi si parlerà del marchio francese “Maisons des Illustres”. Sulla scorta del gruppo Case Museo Icom Italia saranno quindi passati in rassegna i punti di forza di questi luoghi, in cui si può entrare da una porta e ritrovarsi nella storia.

Dal progetto “Storie Milanesi”, un percorso che parte dall’intimità domestica per condurre alla familiarità museale si andrà a illustrare “Handel & Hendrix in London”, museo che a distanza di secoli unisce due famosi “vicini di casa”: il musicista Georg Friedrich Handel e il chitarrista Jimi Hendrix.

Sarà proposta una riflessione sulla narrazione del patrimonio culturale ereditato dagli artefici, con esempi di valorizzazione integrata sul territorio e si concluderà con un invito al viaggio nelle dimore degli illustri.

L’appuntamento si svolge in concomitanza con l’“Anno Ilariano”, l’omaggio che la città di Cesena dedica all’architetto e artista Ilario Fioravanti, di cui nel 2022 ricorrono il centenario della nascita e il decimo anniversario della morte. La sua Casa dell’Upupa, a Sorrivoli di Roncofreddo, è censita nel libro-guida “Case e studi delle persone illustri dell’Emilia-Romagna” (a cura di Cristina Ambrosini e Claudia Collina, Bologna, Bologna University Press, 2022), prima mappatura dei luoghi interessati dalla Legge regionale 2/2022.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2022 alle 13:02 sul giornale del 23 settembre 2022 - 118 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione, emilia romagna, regione emilia-romagna, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/drny





logoEV